THE FEAR E' ANCHE SU



Annunciata miniserie tratta dal bestseller di Stephen King 22/11/'63

HULU servizio video on demand è al lavoro sulla produzione di una minisierie della durata di 9 ore, tratta dal romanzo 22/11/63 di Stephen King. Il nome dietro al progetto è di quelli che fanno l'acquolina in bocca, sarà infatti J.J. Abrams (LOST) che produrrà la serie con la Bad Robot Productions e la Warner Bros. Tra i produttori è presente anche los stesso King che ha dichiarato: "Se c'è un libro tra i miei che grida per essere adattato ad una trasposizione televisiva, quello è 22/11/63. Non vedo l'ora di vederlo e non vedo l'ora di lavorare con J.J. Abrams e il suo team alla Bad Robot". Abrams ha commentato invece così la notizia "Sono sempre stato un fan di Stephen King, sin dal liceo. La possibilità di lavorare con lui a una storia così avvincente, emozionante e originale è un sogno che si realizza" 22/11/63 racconta la stroia dell'insegnante di inglese Jake Epping che viaggia indietro nel tempo per impedire l'assasinio del presidente John F. Kennedy, ma ben presto scopre che il passato non vuole essere cambiato...per vedere il primo trailer della serie cliccare qui.
(30/Set/14)

Necropolis - La città dei morti di John Erick Dowdle
È da poche settimane nelle sale italiane il film Necropolis, questa in sintesi la trama: nel sottosuolo di Parigi si trovano chilometri di tortuose catacombe dove dimorano in eterno le anime. Una squadra di esploratori si avventura nel posto per realizzare un documentario e scoprono il segreto della città dei morti, portando alla luce incubi reali e demoni interiori. Una pellicola appartenente al genere del found footage che sfrutta alcune idee interessanti è una location intrigante realizzata dal regista di Quarantena remake di REC. Vedremo se riuscirà ad entrare nel noveno delle migliori pellicole POV oppure finirà nel dimenticatoio, certo è che in questi giorni le prime impressioni ad uscita sala non sembrano troppo convincenti...per vedere il trailer cliccare qui.
(22/Set/14)
Dylan Dog n. 337 Spazio Profondo: La rinascita
Il momento tanto atteso è giunto, dal 27 settembre nelle edicole è spuntato l'agognato numero della svolta promesso (da ben un anno) dal nuovo curatore della serie Roberto Recchioni responsabile dello svecchiamento di uno dei più importanti personaggi del fumetto italiano (e non solo): Dylan Dog. Il risultato lo dico subito non mi ha entusiasmato. E' vero che siamo distanti dal vecchio Dylan perchè leggendo una storia totalmente ambientata in un futuro lontano con tanto di Dylan Dog ricreato e clonato in serie immerso in scenari strappati a film come Alien e a videogames come Dead Space ci fa capire che le cose sono cambiate ma ci lascia certamente spiazzati perchè a parer mio manca l'elemento che è sempre stato punto di forza della serie ovvero l'orrore gotico. Leggendo Spazio Profondo sembra di trovarsi piuttosto negli sceneri consueti di un altro eroe storico della Bonelli: Nathan Never. Tutto fallito? No perchè da quello che si evince dalle dichiarazioni di Recchioni sembra che questo sia un numero di passaggio, un'esperimento che stacchi idealmente con le storie classiche del "vecchio" Dylan ma che non si colloca con gli eventi quotidiani della vita dell'indagatore dell'incubo in quel di Londra che già nel prossimo numero vedrà il pensionamento dell'ispettore Bloch e tutto una serie di novità soprattutto caratteriali che aspettiamo con ansia. Quindi lascio questo numero perso nello spazio profondo nell'attesa di scoprire se il nuovo Dylan Dog sarà veramente tale.
(30/Set/14)

Hardware

May I Kill U?

L'Ombra del vento

Under the skin

L'implacabile Condanna

Bagliori nel buio
   
   
 
 



Google

www.thefear.it - Il portale dell'horror
Sito creato nel 2008. Thefear.it non risponderà di eventuali atti illeciti commessi dalle opere pubblicate. I supporti grafici e i testi di questo sito sono protetti da copyright, ogni utilizzo anche solo parziale di questi documenti, senza l'esplicito consenso del Webmaster, è punibile dalla legge. © 2008 Sergio Di Girolamo