THE FEAR E' ANCHE SU

AREA 51
Nuvo speciale dedicato alla famigerata Area 51 presente nella sezione Storie misteriose e Leggende di TheFear.
Gli alieni esistono e sono già tra noi da tanti anni. Affermazione che molto probabilmente potrebbero sottoscrivere coloro che occupano le più alte cariche politiche mondiali, probabilmente anche gli esponenti di maggior spicco in campo religioso. Certamente ne saprà molto il Presidente degli Stati Uniti, la nazione dove ha sede la famigerata AREA 51.Questa, inizialmente, era chiamata "Nevada Test Site - 51" poi successivamente fu ribattezzata con il nome attuale. Fa parte di una vasta zona militare operativa di 26 000 km² (poco più della superficie della Sardegna) situata vicino al villaggio di Rachel a circa 150 km a nord-ovest di Las Vegas, nel sud dello Stato statunitense del Nevada...continua
(23/Mag/16)

Su Marte non c'è il mare di Lucio Laugelli
Ormai cinema e serie tv stanno spopolando sempre di più nelle rete. Piattaforme come Netflix e Infinity stanno conquistando fortemente il mercato contrastando prepotentmente l'egemonia dei canali via cavo. Le Web serie sono sempre più diffuse anche, ovviamente, a un facilità in temini di distribuzione a costi molto ridotti. Non tutte le web serie sono di qualità però. Ci sentiamo di promuovere invece "Su marte non c'è il mare" mini-serie indipendente dai toni Noir che racconta la vita di provincia in una città del nord-Italia e, al contempo, una storia sconvolgente che destabilizza l'esistenze dei protagonisti.
Questa la sinossi:
Giorni nostri: Marco è un trentenne che arranca come può nella vita di provincia tra sogni universitari infranti e un lavoro che non gli piace. Un giorno un suo caro amico, agente immobiliare, gli propone di affittare in nero la casa del nonno defunto ad un cliente "particolare", che pone condizioni assurde: la vuole solo il venerdì notte e la paga molto bene. Marco è titubante e da subito capisce che qualcosa non quadra ma ha bisogno di soldi e accetta: dopo pochi “venerdì” di affitto, durante un’incursione per controllare che sia tutto in ordine, il ragazzo nota che alla porta di una stanza è stata aggiunta una robusta serratura che rende inaccessibile quel pezzo di casa. E' il primo passo verso un escalation di avvenimenti che fanno perdere il controllo della situazione al protagonista. Marco vuole presto liberarsi dello sgradito inquilino ma l'amico agente immobiliare tergiversa garantendogli che nel giro di poche settimane l'appartamento sarà liberato e lui verrà pagato. Nell'arco di questo periodo Marco trascura il lavoro e gli amici, diventando quasi paranoico: vuole scoprire ad ogni costo cosa succede dall'altra parte del muro nonostante gli assurdi veti imposti dall'accordo di affitto che impongono assoluto riserbo e zero contatti tra affittuario e padrone di casa. Perché Marco si sente pedinato in città da macchine di grossa cilindrata? E ancora...perché qualcuno, in centro, tra un bicchiere e l'altro gli fa strane battute? Inizia così a spiare le persone in entrata e in uscita dall'appartamento scorgendo gente in maschera, splendide ragazze in abito da sera, musica da ballo anni '20.
La mini serie riesce a coinvolgere lo spettatore grazie a una bella sceneggiatura che miscela sapientemtne ironia e mistero anche grazie a una regia attenta e a degli attori molto bravi.
Su Marte non c'è il mare è composta da 4 puntate da circa 15 minuti l'una, girate con il contributo de La Fondazione Cral; nella colonna sono presenti brani de I Pertubazione.
La troupe (composta al 99% da under 30) ha girato per 10 giorni nell'autunno del 2015 attingendo dal territorio le proprie ambientazioni (Alessandria e la sua provincia in primis, ma anche la provincia di Asti: Montemagno, tra le location).
Sotto il primo episodio della serie.
Per leggere l'intevista agli autori di Su Marte non c'è il mare cliccare qui
(20/Mag/16)

Il bazar dei brutti sogni di Stephen King
Dal 22 marzo 2016 in tutte le librerie troveremo Il bazar dei brutti sogni, raccolta di venti racconti scritti da Stephen King e pubblicati da Sperling & Kupfer. Non sono tutti racconti inediti in Italia però, quindi King avverte di stare attenti (per esempio Miglio 81 è uscito solamente in ebook anni fa). Altri però sono novità assolute e in più King introduce i racconti facendo una riflessione su come sono stati partoriti inserendo anche cenni autobiografici e vari aneddoti sul significato che egli da al testo.Ecco cosa scrive lo stesso Stephen King: Alcuni di questi racconti sono già stati pubblicati, ma ciò non significa che fossero conclusi allora o che lo siano adesso. Finché uno scrittore non muore o si ritira dalle scene, le sue storie non sono mai compiute e richiedono sempre ulteriori ritocchi o revisioni. Tra queste pagine ce ne sono anche di inedite. C’è un ultimo punto che tengo a sottolineare, ovvero quanto sia felice, Fedele Lettore, che siamo ancora qui, tu e io. Figo, vero?
In sostanza King ci sottolinea che un racconto ha sempre qualcosa di nuovo da dire anche se è stato già letto, ogni lettura diviene quindi un esperienza nuova. Noi in questo Bazar una visita ce la facciamo di sicuro.
(11/Mar/16)

 

The Entity

A cena con
il vampiro

La casa del
sortilegio

La morte
corre incontro
a Jessica

Revival

Lost Themes
   
   
 
 
 
 
 



Google
www.thefear.it - Il portale dell'horror - Sito creato nel 2008 - © Sergio Di Girolamo
info@thefear.it