THE FEAR E' ANCHE SU



The Stompcrash nuovo album e nuovo videoclip

Buon sangue non mente e quello della band milanese The Stompcrash è sangue buono, "da bere" direbbero i protagonisti di alcuni pezzi del loro nuovo album Love From Hell, uscito nel mese di aprile 2014 e seguito pochi giorni dopo da un videoclip molto bello che ci da, per immagini, la cifra stilistica della band di Milano: horror, inquietudini interiori alla Edgar Allan Poe, atmosfere ipnotiche e anche una spruzzata di fantascienza. Il sound è, come sempre, fedele al gothic rock con forti venature elettroniche in puro stile new wave anni 80 questa volta però, rispetto al lavoro precedente, improntato più sul sinth della geniale Daniela Palermo che si ritaglia il cantato di un solo pezzo rispetto al passato, una favola nera che sembra uscita dalla mente di Tim Burton dal titolo The Dancing Ants. I consueti duetti con il cantante e chitarrista, anche autore dei testi, Christian Celsi sono questa volta affidati a due ospiti d'onore Andrew Birch dei The Last Cry che canta in Duality e Nino Sable degli Aeon Sable che presta la sua voce nel pezzo The Last Goodbye ispirato a visioni Sci-Fi dai toni apocalittici. A completare il tutto un artwork veramente molto ben fatto a dimostrazione della cura e professionalità di una delle band più interessanti del panorama rock undergroud italiano che da un pò di tempo sta avendo lusinghieri consensi anche all'estero. Per ci volesse conoscere meglio la band è possibile visitare il loro sito ufficiale www.thestompcrash.com o la pagina facebook , per leggere l'intervista realizzata da TheFear alla band cliccare qui. Per vedere il videoclip del primo singolo Love From Hell cliccare qui.
(04/Giu/14)

Byzantium di Neil Jordan
Eleanor e Clara sono due giovani donne in fuga dopo aver assistito alla scena di un violento crimine. Il loro girovagare in autostop le porta in una località costiera, dove trovano rifugio in diversi motel decadenti. Clara è la più estroversa e libertina delle due e per guadagnare un po' di denaro inizia a prostituirsi fino a quando incontra il timido Noel che le mette a disposizione il suo singolare motel, il Byzantium, che la ragazza, trasforma presto in un bordello. Nel frattempo Eleanor la più timida conosce Frank, uno tipo remissivo che però scopre qual'è il segreto delle due ragazze ovvero che in realtà sono madre e figlia ma soprattutto che sono vampire vissute nei primi anni dell'ottocento e discendenti di una stirpe di vampiri che per sopravvivere hanno bisogno di bere sangue umano. Nel frattempo in città cominciano ad accadere una serie di misteriosi omicidi... Neil Jordan il capace regista irlandese autore di pellicole dal grande fascino estetico e contenutistico (La moglie del soldato, In compagnia dei lupi) torna al tema del vampirismo dopo aver diretto il cult Intervista col vampiro nel 1994 e lo fa come sempre con classe e senso estetico, aggiungendo in più al mito del vampiro una sfumatura poetica e vintage attraverso personaggi sempre in bilico tra dannazione e redenzione con il sesso che, ovviamente, rappresenta ingrediente primo da assaggiare...al sangue.
Per vedere il trailer del film cliccare qui
(07/Lug/14)
Mr. Mercedes di Stephen King
Mr. Mercedes è un giallo definito dallo stesso autore come il suo primo romanzo hard boiled, secondo diverse sue dichiarazioni si tratta del primo volume di una trilogia, cui farà seguito nel primo semestre del 2015 Finders Keepers. La trama di Mr Mercedes è sviluppata in una non precisata cittadina del midwest statunitense in cui uno psicopatico, alla guida di una lussuosa Mercedes SL 500, rubata, investe intenzionalmente un gruppo di persone in fila per entrare ad un'attesa fiera del lavoro indossando una maschera da clown(autocitazione?) Uccise otto persone il killer fugge via abbandonando l'auto e lasciandi all'interno di essa un simbolo emoticon, raffigurante una faccina sorridente con gli occhiali.
Mesi dopo il polizziotto in pensione Bill Hodges, ossessionato da quel crimine senza risposta, riceve una lettera da un certo Bradly Hartfield, che si auto identifica come colpevole, minacciando di attaccare di nuovo. Inizia quindi un’incalzante lotta contro il tempo, in cui Bill dovrà giocare una partita a scacchi col killer per evitare che possa colpire ancora. Secondo la critica questo libro del Re è ancora una volta una bomba e, se ce ne fosse ancora bisogno, testimonia come lo scrittore americano sia sempre una garanzia anche quando scrive storie fuori dal genere horror.
(07/Lug/14)

Hardware

La Coda dello Scorpione

L'Ombra del vento

Oltre il guado

La Stanza delle farfalle
 
   
   
 
 



Google

www.thefear.it - Il portale dell'horror
Sito creato nel 2008. Thefear.it non risponderà di eventuali atti illeciti commessi dalle opere pubblicate. I supporti grafici e i testi di questo sito sono protetti da copyright, ogni utilizzo anche solo parziale di questi documenti, senza l'esplicito consenso del Webmaster, è punibile dalla legge. © 2008 Sergio Di Girolamo