THE FEAR E' ANCHE SU


Regia
Stuart Gordon
Sceneggiaura
S.Gordon,William Norris, Dennis Paoli "tratto da un racconto di H.P.Lovecraft
Produzione
Empire Pictures, Re-animator prod. inc.
Cast
Jeffrey Combs,Bruce Abbott, Barbara Crapton
Valutazione





Re-animator (USA 1985)
Herbert West, giovane studente di medicina, possiede un siero di sua invenzione capace di resuscitare i tessuti organici morti. Costretto a fuggire dall'Austria a causa degli esiti disastrosi della sua scoperta, viene accolto alla Miskatonic University di Arkham. Determinato a continuare i suoi studi, West troverà serie difficoltà a inserirsi nel corso di chirurgia, soprattutto a causa della rivalità col cinico dottor Hill, determinato a rubare il miracoloso siero del giovane allievo.

Con Re-animator Stuart Gordon e il fidato amico-produttore-regista Brian Yuzna, colpiscono nel segno. Il film è un esempio mirabile di cinema anni 80, con effetti speciali ancora oggi affascinanti e un clima mortalmente ironico che si respira per tutta la pellicola. E' già affascinate l'idea di utilizzare come soggetto uno dei più riusciti racconti di Lovecraft, se poi ci si mette l'astuta regia di Stuart Gordon, sempre a suo agio con le storie del solitario di Providence, non si può che esultare di fronte a questa spettacolare pellicola. Il tema principale del film è quello dello scienziato pazzo, qui interpretato magistralmente dall'attore "feticcio" di Gordon Jeffrey Combs che, infischiandosene di etica e morale, non si fa scrupoli neanche di fronte alla morte per raggiungere fama e gloria. Più beffardo ancora è il Dottor Hill che, riuscendo a rubare il siero di West, ha in fondo un solo vero scopo: quello di "accoppiarsi" con la figlia del suo amico e primario della Miskatonic University, Dean Halsey. Il film è volutamente cinico, (in fondo un pò come lo è la storia di Lovecraft) e non ci presenta nessun eroe positivo, neanche l'amico di West, Dan, che dopo un iniziale titubanza gli concede in affitto una stanza e soprattutto lo scantinato per le ignobili ricerche e poi non esita ad aiutare direttamente West negli esperimenti.
Un film irriverente quindi ma controbilanciato da una dose straordinaria di ironia (il dottor Hill che passeggia con la sua testa tra le mani su tutte) e di magistrali effetti speciali, soprattutto nella stupenda scena finale.
©Sergio Di Girolamo
BackCinema BackHome

 
 



Google
www.thefear.it - Il portale dell'horror - Sito creato nel 2008 - © Sergio Di Girolamo
info@thefear.it