THE FEAR E' ANCHE SU

EFFECTUS 2017 - TERZA EDIZIONE 23/24 Settembre - Roma @Lanificio 159
Special Make-up Effects è il nome internazionale degli Effetti Speciali di Trucco, l’arte che consente di modificare il volto umano per raggiungere nuove sembianze, mettendo in atto una metamorfosi della fisionomia, utilizzata in particolar modo nel mondo dello spettacolo (cinema, televisione, teatro) oppure per eventi particolari. L'idea di EFFECTUS nasce in risposta ad una necessità sorta tra i professionisti e gli amatori di condivisione di tecniche artistiche ed esperienze. L’evento proposto vuole essere un momento di incontro, uno scambio culturale ed artistico tra colleghi e appassionati di Special Make-up Effects. Oltre ad una sezione formativa arricchita da WORKSHOP, CONFERENZE, PROIEZIONI MAKE-UP CONTEST e MOSTRE, l’Evento è pensato anche per includere una sezione FIERISTICA che riunirà molti brand specializzati del settore nazionali ed internazionali ed istituti di formazione.
Arrivato alla sua terza edizione consecutiva presso i locali del Lanificio 159, con una portata media di circa 700 persone nell’arco delle due giornate, EffectUs è la dimostrazione che la sinergia può portare a un effettivo movimento del mercato di nicchia, accrescendone il livello qualitativo e allargando di raggio d’azione, generando nuove collaborazioni, creando nuovi sbocchi lavorativi per i giovani che hanno deciso di impegnarsi nel settore artistico/cinematografico il tutto basandosi sull’importanza della libera diffusione della conoscenza e dello scambio di tecniche per una reale per una continua crescita degli operatori del settore a livello di innovazione e di qualità. L’evento vuole essere aperto a tutti coloro che amano questa disciplina coinvolgendo dai professionisti del mondo del cinema, fino agli studenti di discipline artistiche che potrebbero trovare in questo settore un potenziale settore di lavoro, agli appassionati di genere fino ai cosplayer, A breve saranno annunciati gli ospiti e i dettagli delle attività dell’evento.
Le due giornate si apriranno alle 9.00 di mattina per concludere il loro ricco programma alle 19.00.
Dettagli del programma, info sui costi e iscrizione per l’esposizione ed i contest saranno a breve reperibili su: www.effectusevent.com
Sotto il trailer della precedente edizione:


(02/Set/17)

 

THE DEVIL'S CANDY di Sean Byrne
Sarà proiettato nei cinema dal 7 settembre The Devil’s Candy, il thriller horror diretto da Sean Byrne e distribuito da Koch Media . La pellicola racconta la storia di Jesse, un pittore tormentato da conflitti interiori e amante della musica metal, la giovane moglie Astrid e la figlia Zooey anch'essa fan dei gruppi di rock duro che comprano la casa dei loro sogni. Come spesso capita nei film il prezzo è molto conveniente a causa però dell’oscuro passato che avvolge la proprietà. La loro vita inizia a complicarsi quando i quadri di Jesse assumono un aspetto demoniaco e lui comincia a sussurrare con la voce del diavolo. Nel frattempo Ray, il figlio disturbato dei vecchi proprietari, sviluppa un’ossessione per Zooey, dopo essere comparso sulla soglia di casa chiedendo di ritornarvi. Appare subito evidente che Ray e Jesse sono entrambi posseduti dalle medesime forze oscure e che la famiglia di Jesse non è al sicuro né da Ray né dal diavolo stesso. Un film che dal soggetto sembrerebbe la solita pellicola sulle case infestate da presenze demoniache (Amytiville e Poltergeist docet) ma grazie a una regia adrenalinica capace anche di suscitare puro terrore The Devil's Candy merita certamente una visione.

(7/Set/2017)

 

DYLAN DOG N.372 - IL BIANCO E IL NERO
Ci sono numeri dell'Indagatore dell'Incubo che spiccano decisamente sugli altri, nell'ultimo periodo ne abbiamo letti diversi: Mater Dolorosa n.361, La ninna nanna dell'ultima notte n.367 persino il ritorno di Tiziano Sclavi nel numero 362 Dopo un lungo silenzio. Piccole gemme che rimpolpano il personaggio Dylan Dog che negli ultimi anni, a mio parere, stava perdendo il suo fascino, con storie ripetitive e troppo autoreferenziali. In questi numeri che ho citato e in altri Dylan Dog sembra più dark, più votato al genere per cui è nato questo fumetto: l'horror. Che horror faccia rima con paura lo sappiamo tutti ed è questo il tema che affronta questo numero 372 del mese di settembre. L'abile Paola Barbato entra dentro la "dipendenza" di Dylan Dog che è la paura. Senza questa l'indagatore dell'incubo non potrebbe vivere. Da quando un giorno il nostro comincia a vedere delle macchie nere inizia un viaggio interiore alla scoperta di se stesso e del rapporto con la paura. Lo fa attraverso l'incontro con l'archetipo della paura per eccellenza, colui che fin dalla nostra giovane età ci inquieta spingendoci a nasconderci sotto le coperte del letto (e a sbirciare di tanto in tanto nell'armadio o sotto il letto) sto parlando dell'Uomo Nero. Attraverso delle tavole bellissime, oscure come non mai e spesso anche surreali che il sommo Corrado Roi realizza con estrema maestria vediamo l'indagatore dell'incubo confrontarsi con le sue paure, scoprendo a un certo punto di non temerle più, quasi che dopo tutti questi anni a contatto con mostri e orrori vari ne abbia perso il gusto. Allora la paura stessa, rivista come una bella donna (in stile Mater Morbi) lo guida verso un reset interiore verso la riscoperta (potremmo dire il piacere) verso ciò che inquieta veramente Dylan Dog...Non dico altro per non spoilerare troppo ma aggiungo che questo è uno di quei numeri da collezione, certamente interessante da leggere ma anche da vedere per i disegni eccezionali, non ultima la grandiosa cover del fuoriclasse Gigi Cavenago.
(02/Set/2017)


 

     31

Dellamorte Dellamore

The Autopsy
of Jane Doe

The Love
Witch

La storia
di Lisey

Lost Themes
   
   
 
 
 
 
 



Google
www.thefear.it - Il portale dell'horror - Sito creato nel 2008 - © Sergio Di Girolamo
info@thefear.it