THE FEAR E' ANCHE SU

ASH VS. EVIL DEAD - Serie Tv
La notizia è di quelle che tutti i veri fan dell'horror dovrebbero festeggiare con un bel brindisone! Ebbene, la serie TV su Evil Dead ormai è cosa fatta, lo dimostra lo splendido trailer che potete vedere sotto. Roba da acquolina in bocca. Basta dare un'occhiata alle immagini per renderci conto che siamo di fronte a un prodotto in puro stile Sam Raimi e non potrebbe essere altrimenti dato che il cast tecnico vanta proprio i creatori della trilogia cinematografica di culto conosciuta sotto l'etichetta Evil Dead. Infatti Raimi e il fratello Ivan scrivono e producono insieme a Rob Tapert e Bruce Campbell con il contributo economico anche della Starz questa nuova fantastica serie tv. L'altra grande notizia ovviamente è la presenza del leggendario Bruce Campbell che rivestirà i panni (più oversize per la verità) del protagonista Ash. Raimi oltre a metterci la faccia sull'intero prodotto firmerà anche la regia dell'episodio pilota. La serie si chiamerà Ash Vs. Evil Dead. Sulla trama si sa ben poco se non che gli eventi si svolgono trent'anni dopo quelli della trilogia. Seguiremo così le avventure di Ash, ancora perseguitato dai demoni. Dalle dichiarazioni di Raimi sembra che ci sarà molto da divertirsi: Fare Evil Dead è sempre stato uno spasso. Io, Bruce e Rob siamo elettrizzati di avere l'opportunità per raccontare il prossimo capitolo della poco convincente, ma eroica saga di Ash. Con il suo braccio a sega elettrica e il suo fucile, Ash è tornato a prendere a calci in culo qualche mostro. E ragazzi, questa volta ce ne sarà un camion zeppo.
La serie,costituita da 10 episodi della durata di mezz'ora ciascuno, andrà in onda nel 2015 negli USA precisamente il primo episodio ad Halloween. Speriamo che dalle nostre parti non tardino a proporcela sarebbe un delitto troppo grande roba da sguinzagliare contro orde di demoni sumeri...
(20 /Lug/15)

 

Wolf Ceeek 2 di Greg McLean.
L'Australia è ben noto essere una meta turistica ambita non ultimo anche un posto fantastico dove vivere, specialmente per chi ama la natura e gli spazi aperti. Se però durante queste avventure nell'outbreak australiano capita di incontrare Mick Taylor allora le cose potebbero non essere così benevole. Si perchè il vilain creato nove anni fa nel celebre primo capitolo dal regista Greg McLean (ispirato tra l'altro a un serial killer realimente esistito che uccise sette turisti) non è uno che fa sconti. La sua sete di sangue unita a un'innata xenofobia lo spingono a torturare nei modi più feroci ed efferati i poveri malcapitati. Dopo il successone del primo McLean è deciso a dare un seguito alle avventure sanguinose del suo maniaco, interpreato magistralmente dall'attore John Jarratt. Il risultato sembra addirittura essere migliore del precedente capitolo confermando che Wolf Creek (che ovviamente si ispira ai migliori slasher di Hooperiana memoria) è un franchise di sicuro successo. La trama semplice ruota intorno ai soliti turisti sfortunati, in questo caso sono Rutger e Katarina coppia di fidanzati tedeschi che, zaino in spalla, stanno visitando l'Australia in autostop. Quando fanno tappa al famoso parco nazionale di Wolf Creek, a causa della diffidenza dei turisti presenti in zona che non offrono loro un passaggio di ritorno per la cittadina più vicina, restano appiedati. Costretti quindi a campeggiare in zona, montano la tenda, ma durante la notte vengono raggiunti da Mick, che li ha notati in lontananza. Sulle prime gentile, dopo aver avvisato i giovani che stanno campeggiando in una zona vietata ed aver offerto loro un passaggio in città, la sua personalità spietata esplode quando i ragazzi declinano il suo invito, dicendo di voler rimanere lì e ripartire il giorno seguente. Mick infatti uccide brutalmente Rutger sotto gli occhi sconvolti di Katarina che riesce a fuggire...da lì in poi una serie di scene mozzafiato, piene di suspence e anche degli inseguimenti on the road ben riusciti. Insomma ancora una volta se dovete prenotare una vacanza in Australia pensateci bene...
(07 /Lug/15)



Dylan Dog - I colori della paura
Il 22 luglio viene inaugurata in edicola la nuova collana settimanale realizzata in collaborazione tra Sergio Bonelli editore e La Gazzetta dello Sport: Dylan Dog i colori della paura. La prima uscita prevede il remake del primo leggendario episodio di Dylan Dog L'alba dei morti viventi. Questa iniziativa editoriale è composta da 53 uscite a fumetti. La collana parte con una storia completamente inedita, appunto il suddetto remake a colori dell’episodio con cui l'Indagatore dell'Incubo ha esordito nel lontano 1986 ma in questo caso sceneggiato da Roberto Recchioni e illustrato da Emiliano Mammucari.
Dalla settimana successiva il progetto proseguirà con le storie originariamente proposte tra le pagine della collana Dylan Dog Color Fest, sempre accompagnate da un ricco apparato redazionale (con un'introduzione firmata da Fabio Licari) e impreziosite da cover inedite e illustrate da grandi nomi del fumetto italiano.
(20 /Lug/15)

 

Fatal Frames

Doctor Sleep

The Canal

Inferno

Starry Eyes

The Babadook
   
   
 
 
 
 
 



Google
www.thefear.it - Il portale dell'horror - Sito creato nel 2008 - © Sergio Di Girolamo
info@thefear.it