THE FEAR E' ANCHE SU

THE WICKED GIFT di Roberto D'antona
Ethan è un giovane designer, timido e silenzioso che da molti anni soffre di insonnia a causa dei suoi terribili incubi. Dal momento che non riesce a risolvere il problema, nemmeno con l'aiuto della terapia, Ethan si convince di avere un disturbo di personalità, ma grazie al suo migliore amico e ad una medium, affronterà un lungo viaggio che lo porterà alla consapevolezza che i suoi incubi nascondono qualcosa di più scuro e molto più sinistro di quanto potesse immaginare. Questa la sinossi di The Wicked Gift presentato all'Horror Show di Latina e diretto dal giovane regista italiano Roberto D'Antona che sarà proiettato nei cinema dal 6 dicembre. Durante l'evento presenti anche l'attrice e co-produttore Annamaria Lorusso e l'attore Michael Segal. Wicked Gift è un thriller horror dal taglio psicologico che grazie alla sua ottima fotografia ed a una regia dal taglio internazionale si distacca dai tipici film horror classici italiani.
Di seguito il trailer e i link per avere maggiori info sul film.

www.thewickedgift-movie.com

Facebook - Twitter - Instagram



(28/Set/17)

 

SPECIALE SU GEORGE A. ROMERO
Come promesso a due mesi dalla scomparsa del regista cult George A. Romero noi di TheFear abbiamo realizzato uno speciale che contiene un excursus sulla sua carriera, corredato di curiosità filmografia e un intervista realizzata da Frusciante nel 2016. Buona Lettura.
Ci sono artisti che per la loro importanza si possono definire vere e proprie icone o meglio capiscuola. Teste pensanti e geniali che hanno avuto anche il pregio di creare un genere e di lasciarlo in eredità ad altri artisti che, irrimediabilmente, dovranno per sempre confrontarsi con il creatore primo, con l'originale. George A. Romero ci ha purtroppo lasciati da un paio di mesi e già quando era in vita tanti registi horror che avevano intenzione di girare un film di zombi non potevano fare a meno di confrontarsi con i film da lui prodotti a maggior ragione sarà così fino a quando esisterà il cinema...continua
(22/Set/2017)

 

LA MUMMIA di Dino Battaglia
Forse il fumetto più conosciuto in assoluto di Dino Battaglia, “La Mummia” ha fatto scuola tra tutti i disegnatori di oggi e le sue inquadrature sono state citate centinaia di volte tanto dal fumetto (Dylan Dog primo tra tutti) quanto dal cinema. Le vicende si svolgono nella Londra dei primi anni del ventesimo secolo. L’ispettore Coke di Scotland Yard viene chiamato ad indagare su una serie di efferati delitti commessi ai danni di alcune prostitute da parte di un assassino noto col soprannome di “Sfregiatore”. Il riferimento alle vicende di Jack lo Squartatore, assassino di prostitute vissuto nei primi anni del XX secolo, non potrebbe essere più chiaro. Agli omicidi delle prostitute si aggiungono ben presto delle altre morti sospette, ancora più misteriose ed inquietanti: le vittime vengono trovate completamente dissanguate. L’Ispettore Coke è l’unico personaggio di cui Dino Battaglia abbia disegnato più storie: “I crimini della Fenice”, “La Mummia” e l’incompiuto “I Misteri del Tamigi”. La storia a fumetti contenuta in questo volume fu originariamente pubblicata nei numeri dall’8 al 10 della rivista “Alter Alter”, nel 1983. Per saperne di più e poter acquistare il volume cliccare sui seguenti link:
http://www.edizioninpe.it/product/la-mummia

(15/Ott/2017)


 

     31

Dellamorte Dellamore

The Autopsy
of Jane Doe

The Love
Witch

La storia
di Lisey

Lost Themes
   
   
 
 
 
 
 



Google
www.thefear.it - Il portale dell'horror - Sito creato nel 2008 - © Sergio Di Girolamo
info@thefear.it